BAGNO DI GONG CON SEBA

Il ‘Bagno di Gong’ consiste in una sessione di immersione in una magica atmosfera sonora e vibrazionale. Il termine ‘bagno’ è abbinato al gong, perchè il suo suono è particolarmente avvolgente, pieno, penetrante.

Durante i Bagni di Gong i partecipanti si rilassano, preferibilmente sdraiandosi comodi a terra su un tappetino, coperti con un plaid se si preferisce, calandosi in questa esperienza di suoni prodotti da vari strumenti, dal canto armonico, e principalmente dai Gong suonati dal vivo. 

L’incontro con le vibrazioni dei Suoni di Seba, presente in ogni tappa del Festival delle Religioni e Spiritualità, consiste in un reale bagno caldo e armonioso di suoni. Può essere considerato una terapia ottimale per il raggiungimento del benessere psicofisico. Gong, Tam armonici, Sebadrum, incontri sonoro-vibrazionali collettivi, dove è possibile sperimentare le vibrazioni di questi meravigliosi strumenti. Si crea quindi uno stato di armonia perfetta tra corpo, mente ed emozioni che si può definire “stadio di sogno lucido, cioè un profondo rilassamento dove si perde il senso del tempo e dello spazio e si crea una nuova dimensione di noi stessi, che possiamo esplorare e scoprire attraverso il suono.

OPERATORE: Marcello Calasso – Seba

Marcello Calasso, Operatore e Ricercatore in Discipline Bio-Naturali, si renderà disponibile al Festival delle Religioni e Spiritualità per far provare a tutto il pubblico interessato questa particolare ed intensa esperienza.

Dopo diverse esperienze professionali nel mondo dell’estetica e in vari tipi di massaggio, Marcello si dedica alla ricerca e lo studio Bioenergetico nel campo umano, frequenta un corso triennale  di specializzazione presso la scuola di formazione A.I.F.E.P. a Milano, conseguendo la “Specializzazione come Bioenergeuta”. 

Nel 1988 apre e dirige a Firenze  il CENTROBIO (Istituto di Bioterapia  Integrata Professionale, Centro di Ricerche e Sperimentazioni Bioenergetiche).

Attualmente, svolge la sua attività professionale presso vari ambulatori e in varie case di cura in Italia. E’ stato membro del gruppo probiviri dell’A.I.F.E.P. a Milano ed è consigliere del C.O.L.A.P. per la Regione Toscana.

E’ impegnato al programma di Legge n°2 della Regionale Toscana – del 03.01.2005 sulla regolamentazione delle  discipline DEL BENESSERE E BIO-NATURALI ed è docente nell’ambito dei corsi della Formazione Triennale per la qualifica di “Operatore Pranopratico “ presso l’Associazione ALARO TOSCANA (Associazione con riconoscimento giuridico).

Membro come “Socio Emerito” della Fondazione RAPHAEL con sede in Svizzera (Fondazione a carattere scientifico per la  ricerca e coordinamento delle terapie nei tumori e nelle malattie degenerative); collabora con il Dottor Giuseppe Zora (Oncologo) nella ricerca sull’applicazione della Bioenergia nel campo immunologico. 

Analista e Ricercatore nello studio osservazionale delle risonanze dei meridiani e dei chakra ,con metodo E.A.V. DIGITAL BIO SEARCH. 

Ha continuato a seguire corsi di aggiornamento per le varie tipologie di massaggio collaborando con dietologi, naturopati, omeopati e osteopati.  

Contemporaneamente allo studio sulla Bioenergetica ha portato avanti anche la ricerca legata al “mondo vibrazionale”, in particolare a quello dei suoni. 

Svariati viaggi in oriente lo hanno messo in contatto con il mondo dei suoni olistici e in collaborazione con la Prof.ssa Verrini Monica, docente di Musicoterapia, ha approfondito la conoscenza di alcuni strumenti terapeutici, studiando le tecniche appropriate per modulare, strumenti quali il Gong, Tam Armonico, tamburi armonici ( Sebadrum) acquisendo esperienza e professionalità.

Attualmente affianca all’attività concertistica quella dell’insegnamento delle tecniche “sonoro vibrazionali” tenendo corsi collettivi e individuali nella propria sede in Toscana.

La continua ricerca del rapporto tra vibrazione e benessere psicofisico lo porta ad approfondire la conoscenza del mondo percussivo attraverso molteplici esperienze: dai suoni puri delle campane di cristallo ai ritmi incalzanti del tamburo sciamano; ma l’approdo è sicuramente con il mondo dei Gongs e in particolare con i Tam che, Calasso definisce armonici, in quanto ne ricava una tecnica esecutiva “personale” basata sul rapporto armonico – melodico piuttosto che quello ritmico.

Approfondisce anche la conoscenza dei tamburi armonici studiandone le potenzialità terapeutiche e diventandone costruttore, mettendo in commercio il Sebadrum a 432Hz, nato proprio per supportare le esigenze dei musicoterapisti più esigenti. 

Collaborando con musicisti e musicoterapeuti riesce ancor più ad estrapolare dai suoi strumenti un tipo di suono che riesce a fondere l’elemento artistico con quello terapeutico, riscontrando così un vasto successo di pubblico in Italia e all’Estero.

AREA BENESSERE

ORARIO: 16:30

POSTI DISPONIBILI: 5 prenotabili online